Rimini, ecco il nuovo abito da sera del Palacongressi

Il vestito è tutto nuovo. Il Palacongressi lo ha indossato venerdì sera, per la prima volta, in occasione del terzo appuntamento sinfonico della Sagra Malatestiana

Il vestito è tutto nuovo. Il Palacongressi lo ha indossato venerdì sera, per la prima volta, in occasione del terzo appuntamento sinfonico della Sagra Malatestiana, con il concerto della NDR Elbphilharmonie Orchestra di Amburgo, diretta da Juraj Valčuha. È il nuovo progetto realizzato dalla “Società del Palazzo dei Congressi” e dalla “Event&Conference Division” di IEG, per rendere ancora più vicine alla città e alle persone, immagine e attività del centro congressuale.
 
Sulle pareti adiacenti agli ingressi A e B del Palas, sono stati installati 2 grandi lead wall (6,50 x 3,50 m). Schermi in grado di raccontare gli eventi e i congressi in svolgimento, informare su quelli programmati per il futuro e offrire anche informazioni e notizie su eventi, spettacoli, manifestazioni culturali, in programma a Rimini e sul suo territorio. Cambiata anche l’illuminazione esterna collocata di fronte al cuore architettonico dell’edificio: la grande conchiglia in vetro che sovrasta l’ingresso principale (A). Sugli 11 lampioni lavorano nuovi fari a LED, che con un minimo impatto visivo e strutturale, aumentano resa illuminotecnica dell’impianto, qualità e tonalità della luce.
 
All'interno del restyling trovano posto anche 3 grandi insegne “Palacongressi di Rimini”. Pannelli monofacciali con lettere retroilluminate poste in corrispondenza dei tre ingressi al pubblico: i due via della Fiera e quello di via Monte Titano. Insegne con dimensioni importanti, dai 20 metri della più grande, per arrivare ai 5,50 della più piccola. E, in linea con l’impostazione green e a basso impatto ambientale della costruzione, sono utilizzati solo luci e fari LED di ultima generazione, a basso consumo energetico. Un’anima sostenibile che si sposa perfettamente con la collocazione del Palas all’interno di un “raggio verde” fatto di piste ciclabili, prati, e spazi verdi. Espressione di un territorio che ha fatto di tutela ambientale e paesistica una delle sue più importanti caratteristiche.
 
Mentre, i nuovi strumenti di comunicazione visiva, inaugurati ieri sera, consentono di valorizzare al meglio la struttura architettonica del Palacongressi, la sua integrazione nel contesto urbano e di comunicare manifestazioni e eventi ospitati al suo interno a riminesi e turisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento