Evade dagli arresti domiciliari e si aprono le porte del carcere

Scoperto a zonzo dai carabinieri, per l'uomo sono scattate le manette ai polsi

La passeggiata per le strade di Miramare è costata le manette a un barese 32enne, sottoposto agli arresti domiciliari presso un hotel della zona. L'uomo, infatti, è stato sorpreso lungo viale regina Elena da una pattuglia dei carabinieri e, immediatamente riconosciuto, è stato fermato. Portato in caserma, nella mattinata di venerdì è stato processato per direttissima e condannato a 8 mesi di carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

Torna su
RiminiToday è in caricamento