menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Hanno ucciso un uomo". Falso allarme omicidio in via Cattaneo

Erano circa le 19 quando al centralino del 112 una donna ha segnalato di esser stata avvicinata mentre si trovava in via Cattaneo da uno straniero che le aveva detto che all’interno di un condominio era avvenuto un omicidio

Falso allarme omicidio nel tardo pomeriggio di martedì a Rimini. Erano circa le 19 quando al centralino del 112 una donna ha segnalato di esser stata avvicinata mentre si trovava in via Cattaneo da uno straniero che le aveva detto che all’interno di un condominio era avvenuto un omicidio. Sul luogo posto sono intervenute diverse pattuglie del Nucleo Radiomobile, il cui personale, giunto sul posto, ha appurato l’assoluta infondatezza della segnalazione.

I Carabinieri hanno interpellato la donna, la quale precisava che, poco prima, era stata avvicinata da un cittadino extracomunitario in stato di agitazione che, in maniera concitata, le aveva comunicato che un uomo era stato ucciso, chiedendole contestualmente di allertare subito il “112”.

Grazie alla descrizione fornita dalla donna, militari hanno rintracciato lo straniero, un trentenne di origine pakistana affetto da gravi disturbi mentali, che successivamente è STATO affidato alle cure ed alla vigilanza dei propri congiunti con i quali convive da alcuni anni in Rimini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento