Fece sparire i soldi dei clienti, avvocatessa restituisce il maltolto

Davanti al Gip del Tribunale di Rimini, Lidia Gabellini ha consegnato gli assegni per un totale di 196mila euro

Si è perfezionato nella mattinata di martedì, davanti al Gip del Tribunale di Rimini, l'accordo tra l'avvocatessa Lidia Gabellini, accusata di aver fatto sparire i soldi dei propri clienti, e le vittime. Quattro assegni, per un totale di oltre 196mila euro, a quanti si erano visti prosciugare i conti correnti gestiti dalla professionista riminese tra cui quello di un clochard, dato alle fiamme da un gruppo di ragazzi. Per la Gabellini, tuttavia, continua il processo penale che la vede imputata di peculato continuato reato per il quale era stata arrestata nel gennaio del 2014.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento