menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Feroce rissa tra stranieri, in quattro finiscono in manette

L'intervento dei carabinieri ha evitato che gli uomini, armati di spranghe e cutter, potessero provocare guai peggiori

Solo il pronto intervento di tre pattuglie dei carabinieri ha evitato che, nella notte tra venerdì e sabato, potessero esserci guai peggiori per una violenta rissa scoppiata nel centro storico di Rimini. Verso le 4, al 112, era arrivata la segnalazione degli scontri in via Bettelloni e, al loro arrivo, i militari dell'Arma sono riusciti a placare gli animi di quattro stranieri, due dei quali armati con spranghe e cutter, che si stavano azzuffando. Bloccati, a finire in manette è stato un gruppo di moldavi di 24, 25 29 e 50 anni tutti residenti a Rimini. Portati in pronto soccorso per essere medicati, è emerso che a scatenare la rissa era stato un apprezzamento poco gradito alla fidanzata di uno dei quattro. Gli stranieri sono stati poi dimessi dall'Infermi, con prognosi dai 6 ai 10 giorni, e portati in caserma per essere arrestati con l'accusa di rissa aggravata mentre, per i due disarmati, si aggiunge anche quella di porto abusivo di strumenti atti a offendere. Processati per direttissima sabato mattina, il giudice ha convalidato il fermo e disposto la carcerazione in attesa della prossima udienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento