Festino abusivo nella sala scommesse, interviene la polizia

I controlli nelle sale gioco riminesi da parte degli agenti della Questura ha portato a un'incredibile sorpresa

Rischia la chiusura la sala scommesse di Miramare all'interno della quale è stato scoperto un festino in piena regola. I controlli della polizia di Stato nelle sale gioco riminesi, infatti, ha portato gli agenti a ispezionare il locale, autorzzato solo come sala per slot machine. All'interno, invece, era in corso una festa da ballo abusiva con oltre 200 persone tra le quali numerose vecchie conoscenze delle forze dell'ordine. Il party è stato bloccato e, adesso, le carte sono passate agli uffici della polizia Amministrativa per il procedimento sanzionatorio teso anche alla misura della sospensione dell’autorizzazione all’esercizio dei giochi. Sono inoltre proseguiti i controlli su strada delle Volanti, con gli equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine, mediante i quali sono stati controllati oltre 50 veicoli e 140 persone, nonché identificate ed allontanate 35 prostitute di nazionalità rumena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento