Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Istituzioni, associazioni e cittadini in piazza per Gessica Notaro

Nonostante il tempo inclemente, in tanti hanno voluto partecipare alla manifestazione di solidarietà nei confronti della riminese

Le Segreterie e i Coordinamenti femminili CGIL Rimini, CISL Romagna, UIL Rimini esprimono la propria solidarietà nei confronti di Gessica Notaro e si sono volute unire alle manifestazioni di sostegno alla vittima di questa ennesima violenza, giunte dalle istituzioni, dalle associazioni, dai cittadini. "Si tratta di una testimonianza importante da parte della collettività, di grande valore simbolico, ma tanto altro occorre fare per affrontare questa emergenza sociale nazionale della violenza sulle donne - spiegano. - Proviamo allora a riavvolgere il nastro di questi eventi criminosi e chiederci cosa succede prima, cosa già sta succedendo adesso e ancora non sappiamo: esistono casi a conoscenza dei magistrati, delle forze dell'ordine, degli operatori che a vario titolo si occupano di queste problematiche che si annunciano come futuri eventi delittuosi? E come vengono affrontati? Decide il magistrato, in completa solitudine e discrezionalità, su quale ordine restrittivo sia meglio applicare? Se ne occupano i servizi sociali? Chi segue e come le vittime annunciate o gli stalker'".

"Relativamente alle situazioni che già lasciano prevedere una possibile degenerazione, proviamo a lanciare una proposta - proseguono i sindacati. - Diciamo che oltre a tutto quanto di importante già viene fatto e oltre all'applicazione delle leggi, si potrebbe istituire nel territorio un coordinamento di tutti i soggetti che sono o possono essere parte attiva in un'opera che tenda alla prevenzione. Pensiamo anche che questo coordinamento, pur nel rispetto dei singoli ruoli, possa farsi promotore di un protocollo dove si definiscano alcune linee guida di comportamento dei soggetti che ne fanno parte. In certe situazioni, ad esempio, oltre a provvedimenti di carattere repressivo potrebbero rendersi necessari degli interventi di tipo psicologico o di altra natura che spetterà agli esperti individuare. Riteniamo che questo protocollo possa essere condiviso anche dagli organi di informazione che svolgono un ruolo di orientamento dell'opinione pubblica molto importante, perchè anche il rischio di emulazione è molto forte".

===> Segue

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istituzioni, associazioni e cittadini in piazza per Gessica Notaro

RiminiToday è in caricamento