Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Finge di andare in bagno per rubare un carrello con 500 euro di spesa: arrestata

La donna ha cercato di fuggire dal supermercato passando dall'uscita riservata ai clienti senza acquisti

Una 56enne di origine ucraina, giovedì pomeriggio, dopo aver riempito il carrello della spesa di alimenti e prodotti vari, si è diretta verso l'uscita riservata ai clienti senza acquisti. La manovra non è passata inosservata all’addetto alla sicurezza del supermercato sito all’interno del centro commerciale Malatesta, il quale non ha esitato a chiamare la Polizia di Stato. Quando i poliziotti sono arrivati la donna aveva appena attraversati i varchi facendo entrare in funzione l’allarme antitaccheggio.

La 56enne, nonostante fosse stata scoperta dall’addetto alla vigilanza e dai poliziotti, ha addotto una scusa poco probabile, giustificando l’accaduto con un impellente esigenza fisiologica che l’avrebbe spinta ad uscire dal supermercato. La donna ha prospettato che la sua intenzione sarebbe stata quella di chiamare il compagno in un secondo momento per saldare il conto. Quando è stato sentito il compagno, un 65enne originario di Alessandria, che aspettava fuori dall’ipermercato, nel parcheggio, ha mostrato solo il suo stupore. L’ammontare della spesa, pari a circa 500 euro, è stato riconsegnato all’ipermercato. La donna è poi risultata una persona già nota alle forze dell'ordine. Per quanto accaduto, nella mattinata odierna, la donna arrestata in sede di giudizio direttissimo ha richiesto il rito abbreviato ed è stata rimessa in libertà dal giudice, in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finge di andare in bagno per rubare un carrello con 500 euro di spesa: arrestata
RiminiToday è in caricamento