Forza Nuova davanti all'hotel che ospita i migranti: "Loro al caldo i terremotati al gelo"

Ottaviani: "Un enorme paradosso in un paese che manda flotte militari a salvare clandestini a 300 miglia dalle coste italiane e poi non riesce a mobilitare reparti attrezzati in grado di soccorrere e strappare alla morte i nostri connazionali"

Azione dimostrativa di Forza Nuova, sabato sera davanti all'hotel Tre Sirene di via Piacenza a Viserba, che ospita un gruppo di richiedenti asilo. I militanti forzanovisti riminesi, armati di torce luminose e uno striscione con la scritta "terremotati abbandonati, clandestini coccolati" hanno circondato simbolicamente la struttura che ospita una trentina di persone. "Mentre i nostri fratelli terremotati del centro Italia - attacca Mirco ottaviani, responsabile regionale per Forza Nuova - sono completamente abbandonati e si ritrovano soli a combattere contro freddo e neve, mentre i nostri concittadini sono completamente inascoltati e lottano ogni giorno per avere qualcosa di cui sfamarsi, mentre si sfrattano i nostri connazionali sbattendoli in mezzo a una strada, abbiamo migliaia di clandestini al caldo dentro comodi hotel su tutto il territorio nazionale."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un enorme paradosso in un paese che manda flotte militari a salvare clandestini a 300 miglia dalle coste italiane e poi non riesce a mobilitare reparti attrezzati in grado di soccorrere e strappare alla morte i nostri connazionali sepolti dalla neve e abbandonati al freddo e al gelo nel centro Italia - conclude Ottaviani. - "L'hotel in oggetto si trova peraltro a poca distanza dall'alloggio popolare della signora Iolanda assieme alla quale da settimana scorsa stiamo lottando per evitarne lo sfratto; due pesi e due misure che ci portano a maggior ragione a rivendicare ad alta voce il nostro slogan 'Prima gli Italiani' affinché le strutture alberghiere in oggetto si preoccupino di ospitare i nostri connazionali in difficoltà e gli allogeni coccolati per meri scopi economici siano immediatamente rimpatriati!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento