Cronaca

Funghi non commestibili e cotti male, in cinque finiscono al pronto soccorso

Gli intossicati hanno accusato vomito e diarrea dopo aver mangiato i frutti del sottobosco che avevano raccolto

Vomito, diarrea e forti dolori tanto da dover ricorrere alle cure del pronto soccorso. Sono cinque le persone che, nell'ultimo mese, sono state visitate dai medici dopo un'abbondante mangiata di funghi raccolti nei boschi dell'entroterra riminese. Secondo quanto emerso, gli intossicati avevano ingerito dei miceti non commestibili che, oltretutto, erano anche stati cotti male aumentando quindi gli effetti. Tutti sono stati curati per poi essere dimessi con la raccomandazione, per la prossima volta, di affidarsi agli esperti dello Sportello Micologico dell'Ausl per far controllare i funghi raccolti e avere la sicurezza che questi siano commestibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funghi non commestibili e cotti male, in cinque finiscono al pronto soccorso

RiminiToday è in caricamento