Furto nella parrocchia di "Cristo Re", rubata la corona del quadro della Madonna

I malviventi hanno infranto la lastra di vetro che proteggeva il quadro e si sono impossessati dell'ornamento

Ladri in azione, nella giornata di martedì, nella parrocchia di "Cristo Re" in via delle Officine a Rimini. I malviventi, presumibilmente durante la mattinata, hanno preso di mira il quadro con la riproduzione della Madonna di Santa Chiara, custodita nella chiesa riminese omonima e che nel nel maggio del 1850 mosse gli occhi, sulla cui testa era stata posta una corona placcata in oro dono del primo parroco della chiesa. I ladri, dopo aver fracassato il vetro, hanno strappato l'ornamento, bucando la tela, per poi fuggire indisturbati. Sono stati i fedeli che, accortisi del danno, hanno fatto scattare l'allarme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento