menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri scatenati, razzia di "oro rosso" al centro studi di Viserba

Per scongiurare ulteriori casi la Provincia di Rimini ha inoltre intensificato i controlli in tutte le sue strutture scolastiche, richiedendo particolare attenzione anche alle forze dell’ordine.

I ladri di rame sono tornati a prendere di mira le scuole pubbliche. L’ultimo caso si è verificato nella nottata tra domenica e lunedì, quando sono stati sottratti 8 canali di raccolta pluviale all’interno del centro studi di Viserba. Purtroppo non si tratta di un evento isolato. Poco prima di Natale infatti la Provincia di Rimini aveva già presentato denuncia per un caso analogo. Oltre al danno relativo al furto delle strutture in rame, quantificabile in diverse migliaia di euro, tali azioni creano ulteriori guasti di tipo infrastrutturale, in particolare relativi ai tetti che, oltre ad aumentare il costo economico, causano problemi logistici alla scuola.

Nel caso dell’ultimo furto avvenuto al centro studi di Viserba la Provincia di Rimini è già intervenuta per riparare i danni del tetto (il rischio era che potesse piovere all’interno), scongiurando in tal modo l’interruzione del servizio scolastico. Anche questo furto, come il precedente, è stato segnalato agli organi di vigilanza competenti che sono già al lavoro. Per scongiurare ulteriori casi la Provincia di Rimini ha inoltre intensificato i controlli in tutte le sue strutture scolastiche, richiedendo particolare attenzione anche alle forze dell’ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento