menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Gessica sta migliorando", i medici del "Bufalini" seguono l'evolversi delle ustioni

Dal suo letto dell'ospedale, la 28enne continua a puntare il dito contro l'ex fidanzato: "Era lui, l'ho riconosciuto"

Il bollettino medico parla di una notte passata tranquillamente per Gessica Notaro, la 28enne riminese sfigurata con dell'acido, con le sue condizioni che stanno migliorando anche se, ad impensierire gli specialisti del "Bufalini" di Cesena dove è ricoverata, rimane sempre l'occhio sinistro. E' ancora difficile, infatti, capire quali potranno essere le lesioni riportate e l'evolversi della situazione per non perdere la vista. Dal suo letto nel nosocomio cesenate, l'addestratrice di leoni marini ed ex finalista di Miss Italia ripercorre quei momenti che, nella notte tra martedì e mercoledì, l'hanno vista subìre l'aggressione davanti alla propria abitazione di via Bidente.

Ad essere stato fermato dalla squadra Mobile della Questura di Rimini è "Eddy" Edson Tavares, 29enne dell'isola di Capo Verde, con il quale Gessica aveva avuto una relazione burrascosa e poi finita la scorsa primavera. E' proprio su di lui che la 28enne punta il dito accusandolo del gesto. "Sono sicura che fosse lui - ha spiegato la ragazza agli investigatori. - L'ho riconosciuto subito e, in mano, aveva una bottiglietta con del liquido che mi ha gettato in faccia per poi scappare senza dire una parola. In un primo momento ho cercato di inseguirlo poi il volto ha iniziato a bruciarmi e non ho più visto nulla dagli occhi". Un racconto drammatico e alla madre, tra i primi a soccorrerla, avrebbe subito detto che era stato Eddy ad aggredirla.

In via Bidente gli esperti della Scientifica hanno repertato alcune tracce e, nell'appartamento del capoverdiano in via Vannucci, sono state sequestrate delle confezioni di prodotti per sturare le tubature contenenti sostanze caustiche. Dal suo canto, Tavares ha sempre negato con forza di essere stato l'autore dell'aggressione sostenendo che, in quelle ore, era in compagnia di una ragazza e che ci è rimasto per tutta la notte. Un alibi che, però, non ha convinto gli inquirenti anche perchè, secondo quanto emerso, la donna non sarebbe stata in grado di precisare con esattezza quando il 29enne è arrivato nel ristorante di Cattolica da lei gestito. Venerdì mattina Tavares sarà ascoltato dal gip per l'interrogatorio di convalida e, il giudice, dovrà decidere se convalidare il fermo.

===> Segue con la gallery fotografica e i video dell'arresto

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Alla scoperta dei luoghi della fede: il viaggio è anche online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento