Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

La danza in un flash mob: si balla dalle finestre o in giardino al ritmo di "C'est la vie"

Il Movimento Centrale Danza & Teatro lancia un'iniziativa all'insegna della speranza e della libertà

Il 29 aprile si festeggia in tutti i paesi del mondo la “Giornata Internazionale della Danza”, promossa dall'International Dance Council dell'Unesco per l’occasione il Movimento Centrale Danza & Teatro invita tutti a danzare sulle note della canzone C'est la vie di Cheb Khaled (https://youtu.be/H7rhMqTQ4WI), per creare una relazione a distanza ideale, virtuale ma vitale, un collegamento dei cuori potente e rigenerante. Tuttavia la musica non è obbligatoria, si può danzare nel silenzio o scegliere la propria musica; l’unica cosa importante è partecipare così come si è.

L’appuntamento è alle 18 ognuno può danzare nella propria casa, alla finestra, sul balcone, in giardino…
Non importa saper danzare quel che importa è partecipare improvvisando una danza libera, al di là dell’età anagrafica, del genere, dell’abilità, degli stili, delle tecniche. Anche perché come afferma Rudolf Laban: “Ogni uomo è un danzatore”.  

“Il fatto che la danza c’è sempre stata  – scrive Margaret N. H’Doubler – ci spinge ad accettarla come una attività umana antica e profondamente radicata, le cui fondamenta risiedono nella natura dell’uomo. Continuerà fintanto che opera il flusso ritmico di energia e finché l’uomo non finirà di rispondere alle forze della vita e dell’universo. Finché c’è vita, la danza ci sarà”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La danza in un flash mob: si balla dalle finestre o in giardino al ritmo di "C'est la vie"

RiminiToday è in caricamento