rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

I giudici emettono una condanna esemplare per il ladro di biciclette

Il malvivente si era impossessato della due ruote lasciata parcheggiata nei pressi di una palestra e, nella fuga, aveva estratto un coltello

Si è concluso con una condanna esemplare il processo che vedeva imputato un 41enne residente a Montescudo, già noto alle forze dell'ordine, per rapina. L'uomo, nel settembre del 2015, si era introdotto nel cortile di una palestra del Borgo San Giovanni e si era impossesato di una bicicletta parcheggiata. Le sue manovre, però, non erano passate inosservate al titolare della struttura e ai clienti, tra cui un agente della polizia di Stato libero dal servizio, che si erano messi all'inseguimento del 41enne. Il malvivente, vistosi scoperto, non aveva esistato ad estrarre dalle tasche un coltello con il quale aveva minacciato il titolare puntadoglielo contro. Provvidenziale era stato l'intervento del poliziotto che era riuscito a disarmare il rapinatore per poi bloccarlo in attesa dell'arrivo dei colleghi delle Volanti. Rinviato a giudizio, il 41enne è stato condannato dai giudici del Collegio del Tribunale di Rimini a 4 anni di reclusione, 8 quelli chiesti dal pubblico ministero, che dovrà scontare in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I giudici emettono una condanna esemplare per il ladro di biciclette

RiminiToday è in caricamento