Cronaca

Nota giornalista riminese difende il rapper ghanese, pioggia di minacce su Facebook

Commenti e insulti irripetibili contro Giulia Innocenzi "accusata" di aver sostenuto Bello Figo

Bello Figo e Giulia Innocenzi

Non si placa l'onda polemica e verbalmente violenta attorno a Bello Figo, lo swagger ghanese balzato agli onori delle cronache per le sue controverse canzoni come “non pago affitto” e che alle ragazze bianche farebbe cose irriferibili, e che ha colpito anche la nota giornalista riminese Giulia Innocenzi. Dopo l'ennesimo annullamento del concerto del rapper, in seguito a una serie di minacce che rischiavano di trasformarsi in aperti scontri, la Innocenzi è intervenuta in difesa di Bello Figo scrivendo, sulla sua pagina Facebook, un post dove commentava come “La questione qui non è se le sue canzoni siano di vostro gradimento. Il punto è che viviamo in un paese dove c’è una persona a cui è impedito di esibirsi per colpa di quattro sfigati fascisti. Io non ci sto, e dico che è ora che intervenga qualcuno dal ministero degli Interni. Ministro Minniti, se ci sei batti un colpo!”. Una presa di posizione legittima. Peccato però che il post della Innocenzi sia stato condiviso su un’altra pagina Facebook, quella di Avanguardia Nera, dove gli utenti si sono prodotti in commenti irriferibili, di una volgarità mostruosa. Commenti che la Innocenzi ha raccolto e successivamente pubblicato, annunciando che “sporgerò denuncia alla polizia postale”.

16473239_10154854993202457_1444751939836243892_n-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nota giornalista riminese difende il rapper ghanese, pioggia di minacce su Facebook

RiminiToday è in caricamento