Guerra dei taxi in aeroporto, AiRiminum passa alla linea dura

In un comunicato, la società di gestione del "Fellini" annuncia interrotta qualsiasi possibilità di dialogo

Passa alla linea dura AiRiminum, la società di gestione dell'aeroporto "Fellini" di Rimini, nella sua battaglia coi taxisti. Dopo le polemiche dei giorni scorsi, in merito all'aumento a 5 euro per le auto bianche che portano e vanno a prendere i passeggeri dello scalo, in un comunicato stampa l'azienda ha annunciato di "interrompere qualsiasi possibilità di dialogo costruttivo" e che, allo stesso tempo, "dal 1 aprile 2017 si procederà alla rivisitazione delle tariffe per la stagione 2017 e al rafforzamento del sistema di circolazione interno allo scalo". Un aumento che, comunque, peserà sulle tasche dei clienti i quali, al momento, usufruivano di una tariffa standard da e per l'aeroporto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si comunica inoltre - conclude AiRiminum - che sono già allo studio sistemi di trasporto privato da sviluppare presso l’aeroporto di Rimini volti a rendere nei prossimi anni i prezzi di trasferimento dall’aeroporto per il turista che attera nel nostro scalo in linea con quelli di altre località turistiche concorrenti alla Romagna. Turista che è sempre lo stesso soggetto da tutelare da parte di tutti gli operatori anche se poi si chiama con nomi diversi: prima passeggero per l’aeroporto, poi cliente per i taxi, gli alberghi e i ristoranti e infine presenza per APT e Comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento