menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Guido con Prudenza": 7 giovani su 10 mantengono la promessa

La pratica del guidatore designato si afferma anche in Italia grazie a "Guido con Prudenza", il progetto promosso dalla Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale

La pratica del guidatore designato si afferma anche in Italia grazie a “Guido con Prudenza”, il progetto promosso dalla Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale, in collaborazione con la Polizia Stradale e con il Silb-Fipe. Nato nel 2004, Guido con Prudenza punta a sensibilizzare i giovani verso i rischi della guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

La campagna si è svolta dal 20 luglio al 18 agosto nelle discoteche e nei ristoranti più frequentati della penisola - sulla riviera romagnola, in Versilia, sul litorale laziale e sul litorale pugliese – durante il periodo estivo che è particolarmente critico dal punto di vista dell’incidentalità stradale. Le statistiche evidenziano, infatti, che nel 2010 i mesi di luglio e hanno fatto registrare rispettivamente 450 e 372 morti.

Secondo i dati raccolti dalla Fondazione ANIA nel 2012, sulla riviera romagnola, una delle zone interessate da “Guido con Prudenza”, è aumentato il numero dei giovani che ha scelto la pratica del guidatore designato. All’ingresso dei locali che hanno aderito all’iniziativa – Altromondo, Beach Cafè, Opera, Io e Coconuts- i ragazzi sono stati invitati a individuare il proprio “Bob”, ovvero colui che si impegna a non bere per riportare a casa gli amici senza rischi: 7 giovani su 10 hanno rispettato l’impegno preso e sono risultati sobri all’uscita dalla discoteca, quando si sono sottoposti volontariamente all’alcol test per accertare il proprio stato d’ebbrezza.

Rispetto al 2011, in tutte le aree coinvolte da “Guido con Prudenza” sono diminuiti del 30% i giovaniche, pur avendo scelto per una sera il ruolo di guidatore designato, non hanno mantenuto l’impegno. Sulla riviera romagnola il 67,5% dei Bob (1.125 persone su 1.666 che si sono sottoposte all’alcol test monouso) è risultato sobrio.

Durante i cinque fine settimana di “Guido con Prudenza”, sono stati intensificati anche i controlli della polizia che ha verificato lo stato alcolemico di 2.338 conducenti decurtando complessivamente 622 punti e confiscando 8 veicoli a guidatori in stato di ebbrezza, evitando così molti probabili incidenti. 219 ragazzi, risultati negativi alla prova dell’etilometro delle pattuglie sono stati invece premiati dagli stessi poliziotti con un ingresso gratuito in discoteca per il weekend successivo.


Grande interesse anche per  il concorso che ha messo in palio 100 corsi di guida sicura. Nei ristoranti e nelle discoteche delle località coinvolte da “Guido con Prudenza”, allo scopo di sensibilizzare gli automobilisti sulla figura del guidatore designato, è stata distribuita una cartolina con un codice a barre da inserire  in un apposito form presente sul sito www.fondazioneania.it. Collegandosi all’icona di “Guido con Prudenza” in home page, fino a oggi venerdì 31 agosto, sarà possibile concorrere per aggiudicarsi uno dei corsi di guida sicura messi in palio dalla Fondazione ANIA.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento