Hera apre le porte agli studenti con 86 progetti di "scuola lavoro"

In tre anni 240 percorsi dedicati ai giovani con attestazioni finali delle competenze acquisite

Anche quest’anno il gruppo Hera torna ad aprire le porte delle proprie sedi agli studenti delle scuole superiori dei territori della multiutility: degli 86 percorsi di alternanza scuola-lavoro previsti per l’anno scolastico 2018/2019 hanno preso il via in questi giorni i primi 22, di cui 3 a Rimini. Le varie strutture che si occupano dei servizi ambiente, acqua, energia elettrica e gas, ma anche gli uffici di risorse umane, corporate social responsibility, e relazioni esterne: queste solo alcune aree aziendali che coinvolgono gli studenti con percorsi che durano da un minimo di 60 a un massimo di 220 ore.

A Rimini 9 percorsi previsti, di cui 3 avviati

9 percorsi di alternanza scuola-lavoro, sugli 86 complessivi di quest’anno, riguardano il territorio di Rimini, con 7 percorsi per gli istituti tecnici e 2 per i licei. In particolare, 3 percorsi si sono appena conclusi, altri 3 sono in partenza lunedì 11 marzo e riguardano altrettanti studenti dell’ITTS O. Belluzzi. I ruoli per i quali gli studenti si applicheranno sono quelli di addetto all’accettazione rifiuti, di specialista ingegneria di processo Ambiente e di addetto pareri semplici, che svolgeranno i loro percorsi presso le sedi riminesi di Hera rispettivamente in via Raibano 32, in Strada Consolare per S. Marino e in via del Terrapieno 25.

Dai banchi di scuola all’azienda

Tutti i percorsi seguono una metodologia che integra le competenze lavorative e quelle dei piani didattici. Tecnici e manager Hera fanno da tutor, delineando insieme agli insegnanti itinerari che consentano agli studenti di rafforzare le competenze già apprese a scuola attraverso esperienze professionali in azienda. Tutte le attività vengono monitorate e sono previsti momenti di valutazione, finalizzati alla crescita dei ragazzi. Al termine, verranno rilasciate da Hera le attestazioni delle competenze tecnico-professionali acquisite, in linea con gli standard europei. Questo per permettere agli studenti di poter affacciarsi al mondo del lavoro con un curriculum già ricco di esperienze pratiche, oltre a quelle teoriche. Un punto di forza che potrà aiutarli nella ricerca di un impiego in una società sempre più competitiva ed esigente, o nell’orientarsi verso scelte formative precise per il loro lavoro, per esempio il tipo di università.

La formazione dei giovani

Sono stati complessivamente 212 i percorsi portati a termine da Hera nel triennio 2015/2018 in Emilia-Romagna, bel oltre i 180 previsti inizialmente: prova del grande successo riscontrato dall’iniziativa. l progetti hanno coinvolto in totale 24 istituti, 20 tecnici e 4 licei, con 83 tutor aziendali messi a disposizione dalla multiutility. Gli ottimi esiti del progetto hanno spinto l’azienda ad ampliare il progetto: il nuovo protocollo siglato nei mesi scorsi con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna per il triennio 2018-2021, infatti, prevede 240 percorsi di alternanza scuola-lavoro in totale, che potrebbero arrivare a quota 300 se si considera anche quelli in via di definizione nel Nord-Est.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’avvio dei nuovi percorsi conferma lo spirito di collaborazione che c’è tra il Gruppo Hera e gli istituti scolastici del territorio – commenta Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente Esecutivo del Gruppo Hera –. Negli anni abbiamo rilevato una crescente integrazione operativa e progettuale fra i tutor scolastici e quelli aziendali, segno che contesti apparentemente diversi possono dare luogo a progetti seri e concreti nell’interesse delle nuove generazioni. D’altra parte – conclude il Presidente – questi percorsi portano valore aggiunto anche alla stessa azienda, che dal confronto con i ragazzi trae importanti benefici in termini di apprendimento organizzativo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento