La donna delle pulizie apre la camera dell'hotel e trova l'ospite cadavere

Macabro ritrovamento nella mattinata di domenica in una struttura alberghiera di Rivazzurra

Foto archivio

Macabra scoperta quella fatta, nella mattinata di domenica, dalla donna delle pulizie di un albergo di Rivazzurra che, aprendo la stanza per riassettare, ha trovato l'ospite privo di vita. L'allarme è scattato verso le 11 all'hotel Austria di viale Catania quando, la signora, ha dapprima provato a bussare e poi, credendo che il cliente si fosse già allontanto, ha aperto usando il passpartout. Riverso alla scrivania ha così trovato il cadavere di un 48enne, originario della Sardegna, e al suo fianco una bottiglia di superalcolico. E' scattato l'allarme che ha fatto accorrere sia il personale del 118, con ambulanza e auto medicalizzata, che gli agenti della polizia di Stato. il medico non ha potuto far altro che constatarne il decesso e, dalle prime indiscrezioni, pare che si sia trattato di un suicidio. Secondo quanto emerso l'uomo era arrivato a Rimini il 30 e, al personale dell'albergo, aveva raccontato di essere arrivato a Rimini in cerca di lavoro. L'ultima volta è stato visto nel pomeriggio di sabato e, poi, più nulla fino alla macabra scoperta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento