Cronaca

Imputato aggressivo minaccia di morte giudice, avvocati e pubblico ministero

Mattinata agitata nell'aula del Giudice di Pace, è stato necessario l'intervento dei carabinieri per riportarlo alla calma

Ha perso letteralmente le staffe il 60enne che, martedì mattina, ha dato in escandescenza durante l'udienza che, davanti al Giudice di Pace, lo vedeva imputato di ingiurie, lesioni e minacce. Improvvisamente, mentre stava testimoniando, ha iniziato ad inveire contro il giudice, gli avvocati e il pubblico ministero. Insulti, minacce di morte e il tentativo di avvicinarsi al magistrato con fare minaccioso bloccato dal proproprio legale. E' stato necessario sospendere l'udienza e chiedere l'intervento dei carabinieri per riportare il 60enne alla calma. Accompagnato fuori dall'aula, l'uomo è stato identificato e, gli atti del processo, sono stati trasmessi in Procura. Adesso il 60enne rischia un'imputazione per oltraggio, punita con oltre 3 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imputato aggressivo minaccia di morte giudice, avvocati e pubblico ministero

RiminiToday è in caricamento