Incendio doloso alla Polisportiva Stella, condannato l'ex custode

Le fiamme nella palestra causarono danni per 20mila euro e rischiarono di coinvolgere anche dei ragazzi che facevano attività all'interno al momento del rogo

Si è concluso con una condanna a 3 anni e 6 mesi il processo che vedeva imputato un 76enne riminese accusato di aver appiccato, il 21 ottobre del 2009, un incendio alla Polisportiva Stella. Le fiamme nella palestra causarono danni per 20mila euro e rischiarono di coinvolgere anche dei ragazzi che facevano attività sportiva all’interno al momento del rogo. L'uomo era stato arrestato nel dicembre dello stesso anno dal personale della squadra Mobile. Il 76enne, all'epoca, era stato licenziato un mese prima dalla Polisportiva, il consiglio d’amministrazione aveva deciso di allontanarlo per alcuni suoi comportamenti ritenuti non idonei, legati al suo carattere. Così, aveva deciso di vendicarsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo quanto emerso, quella mattina era arrivato in motorino con una tanica di benzina da 10 litri e, una volta nella palestra, aveva versato il liquido infiammabile in un deposito dove erano custodite 4 bombole di gpl. Dopo averne aperte due, aveva  poi gettato uno straccio imbevuto del liquido infiammabile dalla finestra dell’ufficio del presidente, attiguo al deposito, innescando l'incendio. Il 76enne era una persona già nota alle forze dell'ordine per 42 episodi di furto in tribunale tra il 2006 e il 2008: staccava le marche da bollo dai documenti e le rivendeva, per questo, aveva scontato ai domiciliari un anno e 8 mesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento