menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accusa insolazione mentre è sul pedalò e rischia la vita

Il malcapitato è stato poi trasferito presso l’ospedale di Rimini , dove è stato ricoverato in stato di osservazione per“sindrome sincopale da insolazione

I Carabinieri della motovedetta CC N510 di Rimini, in servizio di pattugliamento marittimo in direzione nord, a circa un miglio dalla costa, nello specchio di mare antistante Lido di San Giuliano, hanno soccorso un operaio 52 enne, campano di origine ma da anni domiciliato a Rimini, che, mentre si trovava da solo a bordo di un pedalò di colore verde, a causa di un improvviso malore dovuto all’elevata temperatura, è svenuto, finendo alla deriva.

In particolare i militari, vista la notevole distanza dalla riva per un natante di quel tipo, inizialmente si erano avvicinati per avvisare le persone occupanti di far rientrare all’interno delle boe bianche di delimitazione di 500 metri delle acque riservate ai bagnanti, ma una volta raggiunto hanno accertato che la sola persona presente era distesa ed era svenuta, completamente priva di sensi.

Data la gravità della situazione, il malcapitato è stato prima prontamente trasbordato sulla barca militare dei carabinieri, dove gli sono stati prestati i primi soccorsi, distendendolo all’interno della cabina di comando, in posizione di sicurezza e raffreddando gradualmente il corpo, in evidente stato disidratazione, con degli asciugamani imbevuti d’acqua. Successivamente è stato trasportato al porto, dove è stato affidato a personale sanitario del 118.

Il malcapitato è stato poi trasferito presso l’ospedale di Rimini, dove è stato ricoverato in stato di osservazione per“sindrome sincopale da insolazione. L’operario era uscito introno a mezzogiorno e mezza, di sole quindi mercoledì mattina ne aveva preso tanto e, atteso lo stato di incoscienza e l’elevata temperatura esterna (a quell’ora c’erano oltre 36°), ha rischiato realmente di morire.

Quindi determinate a salvargli la vita è stato il soccorso dell’equipaggio della motovedetta dei Carabinieri. Con il caldo di questi giorni e, viste le previsioni della settimana, è bene sempre uscire accompagnati, avere dell’acqua al seguito e non allontanarsi mai troppo dalla aree di sicurezza per i bagnanti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento