Insulta dog-sitter e lo rapina del cane "Pepe"

Dog-sitter, aggredito e rapinato del cane che gli era stato affidato dall'amico. L'episodio si è consumato lunedì pomeriggio, intorno alle 19, sul lungomare Murri

Dog-sitter, aggredito e rapinato del cane che gli era stato affidato dall'amico. L'episodio si è consumato lunedì pomeriggio, intorno alle 19, sul lungomare Murri. L'individuo, un ucraino di 36 anni, stava portando a  passeggio un cane di razza meticcia di grossa taglia, affidatogli da un suo amico riminese, è stato aggredito con pugni da un 40enne di Favria, che non contento gli ha portato via l’animale, dileguandosi successivamente a piedi per le vie limitrofe.

Il torinese si trovava insieme ad altri quattro senza tetto, tra cui una donna, quando ha preso di mira il 36enne, insultandolo. I Carabinieri della stazione di Rimini via Destra del Porto e di Viserba hanno individuato in serata il rapinatore nei giardinetti pubblici di via Paolo e Francesca, con al guinzaglio il cane di “Pepe”, restituito al legittimo proprietario. Il malcapitato straniero ha riportato delle lesione. Per il quarantenne, nullafacente e già noto alle forze dell'ordine, il giudice monocratico ha disposto la carcerazione. L'imputato, attualmente detenuto al Casetti, sarà processato sabato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento