rotate-mobile
Cronaca

Integrazione scolastica: circa 250 alunni, più di 50 istituti coinvolti. Spesi 2 milioni di euro

Venerdì mattina la commissione consiliare aperta ha presentato i dati e discusso insieme alle associazioni e ai genitori dell'andamento dei servizi

In prossimità della conclusione dell'anno scolastico 2014-2015, la seconda commissione consiliare del Comune di Rimini si è riunita per valutare l'andamento di gestione del servizio per l'integrazione scolastica per gli alunni portatori di handicap. Alla riunione hanno partecipato anche le associazioni dei genitori e la cooperativa Ancora, a cui è stato assegnato il servizio per i prossimi tre anni in seguito all'aggiudicazione della gara svolta nell'estate scorsa. Gli alunni complessivamente in situazione di handicap seguiti nelle scuole del Comune di Rimini sono complessivamente, tra scuole statali e parificate 189 per un impegno economico da parte dell'Amministrazione che supera il milione e duecentomila euro.

Di questi sono 146 quelli interessati alla nuova gestione del servizio da parte di Ancora, che svolge le attività in 12 scuole per più di quindicimila ore all'anno. 76 gli educatori assunti da Ancora, di cui più della metà provenienti dalle cooperative che gestivano in precedenza i medesimi servizi, garantendo la continuità educativa a circa il settanta per cento degli alunni coinvolti. Il Comune di Rimini, da gennaio a giugno 2015, supplisce inoltre al servizio di integrazione scolastica handicap per le scuole secondarie superiori precedentemente garantito dalla Provincia di Rimini, coprendo ulteriori 66 alunni in 13 scuole.

“Qualche mese fa – commenta Gloria Lisi, Vicesindaco del Comune di Rimini con delega ai servizi educativi – erano forse pochi quelli che pensavano di trovarci oggi a parlare di un servizio al livello di quello attuale, con quasi 150 alunni seguiti da circa 80 educatori. Nonostante il difficile percorso avuto dalla gara, due commissioni consiliari aperte ed un consiglio comunale dedicato, due ricorsi al TAR (entrambi conclusi con esito positivo per il Comune di Rimini), abbiamo oggi un servizio efficiente, in grado di garantire professionalità e continuità. Dal 2011, primo anno del mandato, ad oggi le risorse impegnate sono quasi raddoppiate, passando da poco più di 800 mila euro del 2011 ai circa due milioni complessivi del 2015. Inoltre sono state 40 le nuove assunzioni fatte nell'ultimo anno per garantire il servizio. Ovviamente, nonostante l'impegno e le risorse impegnate, cosa non scontata in tempi di ulteriori tagli al bilancio degli enti locali -circa 23 milioni negli ultimi 4 anni -, questi incontri servono anche per capire come e dove migliorare. l’unico obiettivo di questa amministrazione è stato e rimane quello tutelare i minori e stare vicino alle famiglie. E’ un tema su cui mai siamo arretrati e mai lo faremo, sia a livello di attenzione sul miglioramento nelle politiche educative, sia a livello di risorse economiche.”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Integrazione scolastica: circa 250 alunni, più di 50 istituti coinvolti. Spesi 2 milioni di euro

RiminiToday è in caricamento