Cronaca

Interrogato il presunto stupratore, nega tutto davanti al giudice

Lo straniero è accusato di aver abusato sessualmente di una bambina di 6 anni figlia di una coppia di amici

È comparso sabato mattina davanti al giudice per le indagini preliminari, per l'interrogatorio di garanzia, lo straniero 32enne accusato di aver abusato sessualmente di una bambina di 6 anni. L'uomo, difeso dall'avvocato Giovanna Ollà, ha respinto con forza tutti gli addebiti sostenendo di non aver mai toccato la bambina. Secondo l'accusa, il pesante toccamento nelle parti intime della piccola sarebbe avvenuto all'interno di una vettura nel pomeriggio di giovedì. All'interno dell'abitacolo c'erano il padre della bambina al volante mentre, sul sedile del passeggero, un suo parente. Il 32enne, invece, si trovava sui sedili posteriori insieme alla vittima e a un altro bambino.

Sulla base di quanto emerso, il gruppo era andato a prendere la madre della piccola al lavoro e, quando la donna è salita a bordo, non si sarebbe accorta di nulla. Solo una volta arrivati a casa la bambina sarebbe andata in bagno e la madre avrebbe scoperto le tracce di sangue sulle mutandine. È stata proprio la vittima a indicare nel 32enne l'autore dei pesanti toccamenti intimi poi accertati dal medico del pronto soccorso dell'Infermi. Al termine dell'interrogatorio, il giudice ha convalidato l'arresto e, il 32enne, rimarrà in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interrogato il presunto stupratore, nega tutto davanti al giudice
RiminiToday è in caricamento