Gemelle riminesi mettono a segno rocambolesco furto a San Marino

Utilizzando un jammer hanno ripulito una lavanderia a gettoni nella Repubblica del Titano per poi tornare sul luogo del delitto

Per le due malviventi, una coppia di gemelle riminesi, è stato fatale tornare sul luogo del delitto dove sono state riconosciute e bloccate. Tutto è iniziato lo scorso 28 dicembre quando, alla lavanderia automatica Lavapiù di Cailungo nella Repubblica di San Marino, era stato messo a segno un furto nelle gettoniere. Dalle immagini delle telecamere a circuito chiuso è stato possibile accertare che due ragazze, armate di jammer, avevano mandato in tilt l'apparecchiatura elettronica. Lo strumento usato dalle ladre, infatti, permette di interferire con le gettoniere e far si che queste inizino a far uscire il denaro in esse contenute. Le indagini della Gendarmeria sono proseguite fino a quando, lo scorso 2 gennaio, le ragazze sono tornate nella stessa lavanderia facendo scattare l'allarme e l'intervento delle forze dell'ordine. Bloccate e portate in Brigata, è emerso che si trattava di due gemelle di 34 anni, residenti a Rimini, e nelle loro tasche è spuntato anche il jammer. Entrambe hanno ammesso di essere le autrici del furto e sono incorso ulteroiori indagni, anche in Italia, per scoprire eventuali e ulteriori furti commessi dalle due.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Studentessa si accascia sull'autobus, ricoverata in condizioni critiche

  • Bimbo muore a nove anni, il sindaco: "Abbiamo perso tutti un pezzo di cuore, ci sarà il lutto cittadino"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento