menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incassa due ceffoni da una ragazza: si inventa aggressione per non esser preso in giro

Poco prima, invece, due pattuglie dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile sono intervenute nei pressi della Stazione Ferroviaria, dove al 112 era stata segnalata una lite con feriti

Per non esser preso in giro dagli amici ha riferito di esser stato aggredito da un gruppo di persone. Invece aveva incassato due ceffoni da una ragazza. Protagonista dell'episodio, avvenuto nel cuore della nottata tra mercoledì e giovedì, un 18enne che al 112 aveva riferito di aver subito un'aggressione in viale Vespucci, nei pressi di una discoteca. Gli uomini dell'Arma, in base alle testimonianze raccolte, hanno chiarito che l’aggredito voleva nascondere il fatto di aver preso due schiaffi al volto da una ragazza, con cui poco prima aveva avuto una discussione, forse per futili motivi sentimentali, che si era poi allontanata su uno scooter. Il 18enne, che aveva riportato solo un lieve arrossamento al viso, si è allontanato per non essere deriso dagli amici per la situazione in cui si era trovato.

Poco prima, invece, due pattuglie dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile sono intervenute nei pressi della Stazione Ferroviaria, dove al 112 era stata segnalata una lite con feriti. Al momento dell'intervento erano presenti due tunisini, che, dopo essersi ubriacati insieme, per futili motivi, hanno litigato animatamente, colpendosi con alcune bottiglie in testa. Uno dei due giovani  rimasto ferito, è stato medicato al Pronto Soccorso di Rimini e dimesso con una prognosi di 10 giorni. L’aggredito non ha voluto denunciare il connazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento