Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Grotta Rossa / Via delle Fonti Romane

Macabro ritrovamento sul colle di Covignano, noto 40enne si toglie la vita

Un gesto deliberato quello consumato dal riminese molto conosciuto nel mondo della movida notturna

L'allarme è scattato verso le 10.30 quando, il titolare di un agriturismo sul colle di Covignano, ha notato qualcosa di strano in mezzo a un campo di olivi. Una figura umana che sporgeva alla base di un albero e che non si muoveva nonostante le urla del proprietario della struttura. E' quindi partita la telefonata da via delle Fonti Romane, a ridosso dell'ex Bandiera Gialla, che ha fatto accorrere sul posto le Volanti della polizia di Stato e i mezzi del 118, ambulanza e auto medicalizzata ma, il medico, non ha potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo. I primi rilievi della polizia Scientifica hanno permesso di identificare il cadavere, un 40enne riminese, Filippo Venturini, molto conosciuto nel mondo della movida notturna, e di accertare che si è tolto la vita impiccandosi all'albero di olivo.

Macabro ritrovamento sul colle di Covignano

In un primo momento si è pensato a un giallo, in quanto il corpo si trovava ancora in ginocchio, ma ulteriori accertamenti hanno fatto emergere che si è trattato di un gesto deliberato. Il medico legale, arrivato in via delle Fonti Romane, ha indicato che l'ora del decesso sarebbe stata intorno alle 8 di venerdì mattina. Poco distante dal corpo, regolarmente parcheggiata nello spiazzo dell'ex Bandiera Gialla, gli inquirenti della polizia di Stato hanno ritrovato la Fiat 500 del 40enne. L'uomo lavorava, come addetto alla sicurezza, nel casinò della Repubblica di San Marino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macabro ritrovamento sul colle di Covignano, noto 40enne si toglie la vita
RiminiToday è in caricamento