Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Maltratta e pedina la moglie, nomade arrestato dalla polizia di Stato

La vittima, con la quale aveva avuto un figlio, viveva una vita d'inferno a causa delle continue molestie

Nonostante gli ammonimenti e il divieto di avvicinarla, un nomade 27enne ha continuato a rendere un inferno la vita dell'ex moglie 25enne con la quale aveva avuto anche un figlio. L'uomo, nato in Italia e residente a Rimini, oltre ai continui maltrattamenti e agli atti persecutori, aveva messo in campo una serie di pedinamenti tanto che, la vittima, temeva per la propria inculumità. Pochi giorni fa, inoltre, mentre aspettava l'autobus alla fermata la 25enne si è vista arrivare l'ex che l'ha spintonata violentemente cercando di buttarla in mezzo alla strada. Dopo aver denunciato tutto alla polizia di Stato, gli agenti hanno chiesto un aggravamento delle misure a cui era sottoposto il 27enne e, il giudice, ha quindi disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta e pedina la moglie, nomade arrestato dalla polizia di Stato

RiminiToday è in caricamento