Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

La massacra di botte e poi la stupra, arrestato il marito violento

Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa da Gip del Tribunale di Rimini nei confronti dell'uomo

Insulti, maltrattamenti, botte e stupro. La vita di una giovane residente nella zona sud della provincia di Rimini era diventata un vero e proprio inferno a causa del marito violento che, negli ultimi tempi, sembrava aver perso al testa. La vittima, oramai, sempre più spesso era costretta a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso a causa delle angherie a cui era sottoposta ma, temendo ritorsioni peggiori, non aveva mai trovato il coraggio di dire la verità ai medici. Nelle ultime settimane, però, la situazione era diventata ancora più pesante tanto che, temendo per la propria vita, la donna ha avuto la forza di raccontare tutto ai carabinieri che, con un'indagine lampo, hanno raccolto i pesanti indizzi nei confronti di un misanese 34enne. La relazione è arrivata in Procura dove, il pubblico ministero, ha chiesto al Gip la custodia cautelare in carcere per il marito violento. Il provvedimento è stato eseguito dai carabiieri della Compagnia di Riccione e, per l'uomo, si sono aperte le porte di "Casetti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La massacra di botte e poi la stupra, arrestato il marito violento

RiminiToday è in caricamento