Cronaca

Maxi multa per il camion carico di baccalà diretto nella Repubblica di San Marino

Il mezzo pesante, proveniente dalla Norvegia, era sprovvisto della documentazione necessaria per i paesi extracomunitari

E' rimasto bloccato per tutta la notte, fino a quando è arrivato un responsabile dell'azienda a pagare la multa, un camio proveniente dalla Norvegia e carico di baccalà. Il mezzo pesante, guidato da un croato 56enne, era stato fermato nel tardo pomeriggio di giovedì dal personale della polizia Autostradale nei pressi del casello di Rimini sud. I controlli del carico di pesce, diretto nella Repubblica di San Marino, hanno evidenziato che sui documenti mancavano le indicazioni relative al vettore in violazione delle norme sul trasporto di merci provenienti da Paesi extracomunitari. E' così scattato un verbale da 2mila euro ma, il guidatore, non aveva con sè i contanti ed è stato quindi disposto il fermo del mezzo fino a quando, nella mattianta di venerdì, un responsabile è arrivato col denaro. Il camion ha quindi potuto riprendere il viaggio e consegnare la merce che, comunque, non ha riportato danni in quanto custodita in una cella frigorifera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi multa per il camion carico di baccalà diretto nella Repubblica di San Marino
RiminiToday è in caricamento