Sorpreso a rubare generi alimentari, tira peperoni agli agenti della polizia

Arrestato giovedì sera un italiano 40enne pizzicato mentre tacchegiava nel supermercato del Mercato Coperto

Si è concluso con un paio di manette il furto di alcuni generi alimentari, messo a segno giovedì sera, da parte di un 40enne italiano. Verso le 18, l'uomo è entrato nel supermercato della Conad cercando di far sparire la merce ma è stato sorpreso dagli addetti del negozio che hanno chiamato il 113. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, il malvivente ha reagito iniziando a laciare peperoni addosso alle divise ed è stato arrestato con l'accusa di rapina e resistenza. Dopo una notte in camera di sicurezza, è stato processato per direttissima venerdì mattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento