Minorenne ricercato per rapina pizzicato durante un tafferuglio

Gli agenti della polizia di Stato, intervenuti per sedare una lite tra ragazzini, lo hanno identificato e arrestato

Gli agenti delle Volanti della Questura di Rimini, nella serata di martedì, sono dovuti intervenire in viale Mantova dove era stato segnalato un tafferuglio tra ragazzini. Due opposte "bande", secondo quanto emerso, avevano iniziato a litigare e a minacciarsi di morte reciprocamente fino a quando, l'arrivo delle divise, ha riportato la calma. Il personale della polizia di Stato, comunque, ha identificato tutti i presenti e, tra questi, è spuntato un 16enne di nazionalità albanese. Appena il suo nome è stato inserito nel database delle forze dell'ordine è scattato l'allert in quanto, il ragazzino, era ricercato per un ordine di custodia cautelare emesso dal Tribunale dei Minori di Bologna. Il giovane, infatti, è indiziato di rapina ed è stato quindi portato in Questura da dove, nella mattinata di mercoledì, è stato trasferito nel centro di accoglienza felsineo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento