Minorenne consuma un rapporto con una lucciola e poi la picchia

Il ragazzino ha rapinato la bella di notte per portarle via l'incasso ma è stato catturato dalla polizia di Stato

Foto archivio

Nonostante la sua giovane età, 17 anni, nella notte tra venerdì e sabato ha iniziato a girare lungo i viali del sesso a pagamento di Rimini per poi iniziare a contrattare un rapporto a pagamento con una lucciola. Verso le 3, dopo essersi accordato con una nigeriana che esercita il mestiere più antico del mondo in via Ravegnana, il minorenne e la "bella di notte" si sono appartati. Dopo il sesso, consumato sotto il ponte di via dei Mille, invece di pagare il rapporto il 17enne si è trasformato in una furia aggredendo e picchiando la nigeriana cercando di portarle via l'incasso della serata. "Dammi la borsa o ti ammazzo e ti sgozzo", ha urlato il ragazzino scaraventando la nigeriana a terra per poi afferrarla con una mano alla gola e cercare di strapparle la borsa. Le urla hanno richianato l'attenzione di passanti e residenti di via Savonarola che hanno chiamato il 113.  Solo il pronto intervento della polizia di Stato ha evitato che, la donna, avesse la peggio. Il minorenne è stato arrestato con l'accusa di rapina e lesioni. Al termine degli accertamenti di rito è stato trasferito presso il carcere minorile di Bologna mentre, la lucciola, è stata portata in pronto soccorso per essere medicata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento