rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Il mistero dell'auto fantasma: da due anni ricercata in tutte le autostrade d'Italia

Utilizzando una serie di trucchetti, il guidatore è riuscito ad accumulare pedaggi non pagati per 9mila euro

Nonostante dal marzo del 2013, con il primo passaggio al casello dell'A14 di Cattolica, continui impunemente a non pagare il pedaggio dell'autostrada è ancora un fitto mistero il proprietario di quella che viene oramai definita 'auto fantasma'. Il veicolo di grossa cilindrata, con targa straniera, in quasi 2 anni ha accumulato pedaggi mai pagati per quasi 9mila euro ed è ricercato in tutte le autostrade d'Italia. Il guidatore ha utilizzato, quasi sempre, il trucchetto di infilarsi dietro alle auto che utilizzano la corsia del Telepass per poter uscire impunemente dai vari caselli. Regolarmente fotografato dalle telecamere, è riuscito a farla franca grazie alla targa straniera che non permette agli inquirenti di riuscire a risalire al proprietario che, tuttavia, dopo lunghi viaggi in tutta Italia sembra tornare regolarmente tra Cattolica e Riccione. Se la polizia Autostradale riuscisse ad individuarlo, per i guidatore è già pronta un'accusa di truffa e insolvenza fraudolenta che potrebbe portare anche al sequestro del veicolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mistero dell'auto fantasma: da due anni ricercata in tutte le autostrade d'Italia

RiminiToday è in caricamento