menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' morto il presidente di Anthea Valeriano Fantini

"Con la sua enorme capacità di lavoro e di relazione e la sua intelligenza finissima, negli ultimi 30 anni ha dato un contributo decisivo alla modernizzazione del territorio riminese", afferma in una nota la Provincia

Una malattia si è portato via Valeriano Fantini. Dal 1980 al al 1985 è stato consigliere comunale di Riccione. Dopodichè dal 1985 al 1993 è stato assessore. Dal 1999 al 2007 è stato alla guida di Geat di Riccione. Durante la Presidenza la società ha effettuato numerose operazioni straordinarie (variazione del capitale sociale, conferimenti e scissioni). Successivamente è diventato presidente di Anthea ed era membro del consiglio di amministrazione di Hera Rimini. Nel primo pomeriggio di lunedì il decesso all'ospedale di Cattolica. Lascia la moglie Monica e una figlia.

Il Consiglio di Amministrazione, il Direttore e tutto il personale di Anthea "piangono un uomo straordinario, innamorato della moglie e della sua piccola bambina, capace di un’umanità infinita. Valeriano era eccezionalmente preparato, amava il suo lavoro e nello svolgerlo era impareggiabile esempio per tutti. E' stato un presidente eccezionale, per tutta Anthea è stato un onore lavorare in questi cinque anni insieme a lui".

"Con la sua enorme capacità di lavoro e di relazione e la sua intelligenza finissima, negli ultimi 30 anni ha dato un contributo decisivo- sia come uomo impegnato nelle istituzioni che nell’associazionismo che nelle società di servizio-  alla modernizzazione del territorio riminese", afferma in una nota l'amministrazione provinciale.

"Ha attraversato con lucidità e spirito innovativo le diverse fasi della storia politica e amministrativa locale, sapendo costantemente essere punto di riferimento e di stimolo per il tessuto socioeconomico riminese - aggiunge la Provincia -. Eccezionale e esemplare la sua volontà di portare avanti-nonostante la malattia-  la professione sino agli ultimi istanti della propria vita, la migliore testimonianza di un uomo che non si è mai tirato indietro. La Provincia di Rimini è vicina alla famiglia Fantini in questo momento di grande dolore".

IL SINDACO DI RICCIONE - "Siamo stati adolescenti assieme, io e Valeriano - ricorda il sindaco di Riccione, Massimo Pironi -. La prima immagine che ho di lui, ora, è quel suo modo di scendere al volo dalla bicicletta, lui che aveva le sue difficoltá nel camminare: la lanciava contro la cancellatta e scendeva al volo. Era anche il suo modo di affrontare la vita. Una forza d'animo che ho sempre ammirato in lui. Assieme alla sua intelligenza, alla luciditá che gli consentiva di avere sempre il quadro d'insieme della situazione, e di individuare le soluzioni migliori a ogni problema. Qualsiasi cosa facesse la preparava nei minimi particolari, con grande serietá e metodo".

Valeriani, continua Pironi, "è stato un riferimento per me e per la mia formazione, umana e politica. Come amico, sapeva dirti con schiettezza come la pensava, con onestá e senza fare sconti. L'ho sempre apprezzato per questo, perchè penso che l'amicizia vera è quella che ti consente di dire anche le cose meno facili da dire, non solo quelle che fanno piacere. Come amministratore, ho
 avuto l'opportunitá di conoscerlo e di affiancarlo dal 1985, siamo stati colleghi per qualche anno in giunta, mi ha preso sotto l'ala e mi ha insegnato tante cose che ancora oggi mi sono preziose. Avrebbe potuto farsi schermo della sue difficoltá fisiche, ma non era da lui. Si è comportato allo stesso modo con la malattia. Pochi sapevano, lui non ne parlava, e non la faceva pesare in alcun modo. Valeriano ci mancherà molto, a me e a tantei altri che lo conoscevano e lo stimavano. Mancherà soprattutto alla sua famiglia, a Monica e a Linda, che erano tutto per lui. Con Valeriano perdiamo tutti un uomo di grande valore e qualitá".

IL PD - Il segretario provinciale e deputato Emma Petitti e il Partito democratico della provincia di Rimini hanno espresso il più profondo cordoglio per la morte di Fantini, presidente di Anthea Srl. “E' grandissimo il dolore nell'apprendere della prematura scomparsa di Valeriano - evidenzia Petitti -. Con lui perdiamo l'amministratore capace e lungimirante, l'amico leale e brillante. Il suo sguardo acuto sulla realtà, la sua competenza, la sua grande umanità ne fanno una figura luminosissima di manager pubblico che ha messo l'interesse collettivo sempre al primo posto, in ogni azione e in ogni scelta. Perdiamo uno degli uomini di più grande rilievo della nostra comunità, di cui conserveremo per sempre l'esempio e il modello di impegno, rettitudine, professionalità e senso civico”.

PIVA - "Sono profondamente addolorato e commosso dalla prematura scomparsa di Valeriano Fantini, amico che conoscevo da tempo e persona straordinaria della quale ho sempre apprezzato l'intelligenza, la serietà e la capacità di cogliere gli elementi di innovazione - afferma il consigliere regionale del Pd, Roberto Piva -. Tutta la comunità riminese perde un grande uomo che tanto ha dato a tutti noi. A tutta la sua famiglia giunga il mio abbraccio affettuoso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento