menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giallo ad alta quota tra Rimini e Mosca, da un aereo spunta un cadavere

Giallo ad alta quota lungo la rotta che collega la Russia con la Romagna. Il corpo senza vita di un uomo è stato trovato a bordo di un volo Airbus sbarcato alla scalo moscovita di Vnukovo da Rimini

Giallo ad alta quota lungo la rotta che collega la Russia con la Romagna. Il corpo senza vita di un uomo è stato trovato a bordo di un volo Airbus sbarcato alla scalo moscovita di Vnukovo da Rimini. Le autorità moscovite hanno poi appurato che il cadavere appartiene ad un cittadino di origine georgiana (sono stati recuperati i documenti d’identità), morto da 4 giorni.  Il corpo del defunto, secondo quanto affermato da un funzionario, è emerso durante l'esame del carrello di atterraggio.

Il volo, con a bordo 320 persone, tutte registrate nella lista dei passeggeri in partenza, era partito mercoledì sera dall'aeroporto 'Fellini' di Rimini alle 20.10 ed era diretto allo scalo moscovita di Vnukovo. Il velivolo era precedentemente atterrato in Romagna alle 18 con a bordo 350 persone prima di essere preparato per il ritorno nella capitale russa.

Tutte le verifiche e gli accertamenti svolti dalla Polizia di Frontiera dell’Aeroporto di Rimini-San Marino e da Aeradria Spa, avevano escluso che l’uomo si potesse essere introdotto nel vano carrello durante la breve sosta dell’aereo a Rimini, prima della partenza per Mosca. Sulla morte dell'uomo trovato assiderato sono in corso tutte "le fasi di accertamento necessario in collaborazione con la Polizia di Mosca".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento