rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

L'estremo saluto della città a Marilena Pesaresi, la sorella "Grazie perché ce l'hai data"

La dottoressa scomparsa a 86 anni dopo una vita spesa a portare avanti l’importante attività di Operazione Cuore

Si sono asvolte nel pomeriggio di lunedì, nel Tempio Malatestiano, le esequie di Marilena Pesaresi scomparsa a 86 anni dopo una vita spesa a portare avanti l’importante attività di Operazione Cuore. L’attività di Marilena ha dato vita a Rimini a diverse realtà come la Fondazione a lei dedicata e l’associazione “Rimini for Mutoko”, che in questi anni grazie all’impegno di tanti volontari ha raccolto tante risorse per sostenere l’attività della missionaria riminese. "È festa perché è Natale, - ha detto il Vescovo di Rimini iniziando le esequie di Marilena Pesaresi in Basilica Cattedrale - festa per Marilena perché fa Natale in cielo, festa per la città che l'ha insignito nel 1998 della più alta onorificenza. Essendo festa, le lacrime oggi sono solo di consolazione e di gioia". "Grazie perché ce l'hai data - ha concluso la sorella Paola - e per la sua vocazione". La celebrazione delle esequie, presieduta dal Vescovo Lambiasi, concelebrata da mons. Claudio Celli, e da decine di sacerdoti e daiconi della Chiesa riminee, trasmessa in diretta da IcaroTv, è stata seguita anche all'ospedale All Saints Soul, a Mutoko, dove è stata allestita una sala in cui Massimo Migani, i collaboratori dell'ospedale e delle strutture a cui Marilena ha servito per tanti anni, hanno reso a distanza l'ultimo saluto al "leone che sa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'estremo saluto della città a Marilena Pesaresi, la sorella "Grazie perché ce l'hai data"

RiminiToday è in caricamento