Cronaca

Chiuso il cerchio intorno ai narcotrafficanti, trovata altra droga a Rivabella

Ultimi strascichi dell'operazione 100% della Guardia di Finanza di Rimini che ha smantellato una banda di albanesi che importavano lo stupefacente in Italia

Ancora sequestri di droga nell’ambito dell’operazione “100%” della Guardia di Finanza di Rimini che, nel corso degli arresti del 4 ottobre, ha recuperato una discreta quantità di stupefacente. Le perquisizioni nei confronti dei 16 arrestati, infatti, hanno permesso alle Fiamme Gialle di recuperare, tra Rivabella e Como, 1 chilo di marijuana, oltre 400 grammi di cocaina, bilancini di precisione e 5250 euro in contanti. La droga, pronta per essere immessa sul mercato, avrebbe fruttato all’organizzazione ulteriori profitti stimati per 71.000 euro. Le operazioni si sono concluse alle prime luci dell’alba di mercoledì e gli indagati, a seguito di ricerche effettuate su tutto il territorio nazionale da oltre 100 finanzieri, sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria ed associati nelle case circondariali di Rimini, Chieti, Forlì, Parma, Ferrara, Bari, Regina Coeli Roma, Trani, Mantova, Milano S. Vittore.

I beni immobili del valore di 5 milioni di euro (2 fabbricati ed 11 terreni), individuati attraverso l’esecuzione di indagini economico – patrimoniali eseguite dalle Famme Gialle riminesi, sono stati cautelati ed affidati in giudiziale custodia da un amministratore nominato dal gip del Tribunale di Bologna, che ne curerà l’amministrazione e la conservazione. Le operazioni hanno permesso di disarticolare l’intera organizzazione e di cautelare i beni di cui gli indagati avevano la disponibilità in valore sproporzionato rispetto al reddito dichiarato ed all’attività economica svolta.

finanza 100% arresti-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuso il cerchio intorno ai narcotrafficanti, trovata altra droga a Rivabella

RiminiToday è in caricamento