Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Scontro in mare tra pescherecci, equipaggi salvati in extremis

Paura nella notte al largo di Rimini con i militari della Capitaneria di Porto impegnati nelle operazioni di salvataggio

Notte di paura al largo delle coste riminesi con due pescherecci che, dopo essere entrati in collisione, ha visto il più piccolo affondare. L'allarme è scattato verso le 4.30 quando, via radio, è arrivata alla Capitaneria di Porto la richiesta di soccorso per lo scontro tra il Real, 97 tonnellate per 25 metri di lunghezza, e il Simona, 9 tonnellate per 13 metri di lunghezza. Quest'ultimo, a causa dei danni riportati allo scafo, ha iniziato ad imbarcare acqua mentre si trovava a circa 15 chilometri dalla costa. Dal porto di Rimini è partita immediatamente la Motovedetta mentre gli altri pecherecci in zona sono stati dirottati sul posto per aiutare i naufraghi del Simona che stava affodando. A bordo dell'imbarcazione erano presenti due persone che, grazie ai soccorsi tempestivi, non hanno riportato lesioni e sono state riportate a terra dalla Capitaneria. 

I militari, inoltre, hanno verificato le condizioni ambientali nello specchio di mare interessato dalla collisione accertando che non è stato sversato del carburante o altri inquinanti.Tutte le possibili dinamiche dell’incidente sono ora al vaglio della Capitaneria di Porto di Rimini la quale ha avviato un’inchiesta al fine di accertare le cause, le circostanze e le eventuali responsabilità anche di natura giudiziaria della vicenda, mentre, quanto prima, avranno luogo le fasi di recupero e rimozione del relitto affondato, al fine di ripristinare nel più breve tempo possibile le condizioni di sicurezza nella zona, al momento interdetta alla navigazione delle altre unità. 

scontro in mare2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro in mare tra pescherecci, equipaggi salvati in extremis

RiminiToday è in caricamento