Scene di ordinaria follia: marocchino picchia negoziante dopo richiamo e scappa

"Con la bici sul marciapiede non puoi andare". Un richiamo giustificato, non gradito tuttavia dal ciclista che si è avventato contro il malcapitato di turno

"Con la bici sul marciapiede non puoi andare". Un richiamo giustificato, non gradito tuttavia dal ciclista che si è avventato contro il malcapitato di turno. L'episodio si è consumato mercoledì pomeriggio in via Giovanni XXIII, intorno alle 16.30. Tutto è cominciato quando un negoziante bengalese di 34 anni ha ripreso il ciclista, un marocchino, poichè pedalava sul marciapiede, infastidendo i pedoni ed i clienti del negozio

In particolare il commerciante, dopo aver più volte invitato il ciclista a smettere di tenere tale comportamento, ha deciso di affrontarlo e per tutta risposta il marocchino gli lanciato addosso la bici, dandosi poi alla fuga quando ha sentito le sirene dei Carabinieri e dei i Sanitari del 118 che stavano intervenendo. Il bengalese è stato trasportato presso l’ospedale cittadino per una leggera ferita al mento ed alcuni traumi sulle braccia: ne avrà per circa 7 giorni. Sono immediatamente scattate le indagini per identificare lo straniero che dovrà rispondere di lesini personali aggravate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento