La neve fa capolino sulla costa, spazzaneve e spargisale in autostrada

Strade subito imbiancate dalla coltre, si attende un freddo Natale ma senza ulteriori precipitazioni nevose

La costa riminese si è svegliata con un leggero velo bianco quando, poco prima delle 8.30, i primi fiocchi sono iniziati a cadere dal cielo imbiancando subito le strade. In autostrada sono entrati in azione i mezzi spazzaneve e spargisale nel tratto tra Forlì e Cattolica. Particolarmente colpita dalla precipitazione l'area di Rimini Sud, dove non sono mancati i disagi con forti rallentamenti anche sulla viabilità ordinaria. All'origine della rapida fase perturbata un piccolo nucleo di bassa pressione in quota, con aria particolarmente fredda, proveniente dall'Est Europa, ha fatto irruzione sull'Adriatico centrale, generando fenomeni convettivi, più intensi a ridosso della fascia costiera, a carattere locale.

La settimana che precede il lungo ponte festivo del Natale sarà caratterizzata da flussi freddi di origine continentale, che determineranno condizioni di stabilità con temperature massime tra 4 e 7°C e minime tra -3 e 1°C, con estese gelate notturne. La Protezione Civile ha diramato un'allerta "gialla" per ghiaccio, con avvertimento per il "reticolo stradale secondario". Successivamente cambierà il tipo di circolazione, con prevalenza di correnti occidentali e miti. Insomma anche quest'anno chi sperava in un Natale con i fiocchi rimarrà deluso.

Vedere il 25 dicembre con la neve è una grande rarità. Se si considera il periodo natalizio occorre risalire al 26 dicembre 2001, quando si ebbero dal tardo pomeriggio nevicate diffuse anche in pianura e lungo la costa. I fiocchi fecero la loro comparsa anche nella nottata tra il 30 e il 31 dicembre nel 2014. Se invece si fa riferimento esattamente al giorno 25 bisogna andare ancora più indietro nel tempo, ovvero al 1990 con deboli nevicate anche in pianure che però portarono ad accumuli scarsi se non nulli. Una candida e soffice notte di Natale si ebbe esattamente tra il 24 e 25 dicembre 1963, ed in questo caso il manto nevoso al suolo fu discretamente abbondante su tutta la Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento