Cronaca

Non rispetta i tempi di riposo, l'autista di una gita scolastica finisce nei guai

L'uomo, un 36enne di Chieti, è stato fermato dal personale della polizia Stradale mentre conduceva la scolaresca in un parco divertimenti della Riviera

Proseguono i controlli della polizia Stradale di Rimini nell'ambito dei trasporti di gruppo e, nella mattinata di giovedì, a finire nella rete è stato l'autista di un pullman noleggiato da una scuola per una gita in Riviera. Il mezzo, carico di bambini, è stato fermato da una pattuglia verso le 11, sulla Statale Adriatica, mentre si dirigeva a un noto parco giochi. Il mezzo, proveniente da Chieti, è stato ispezionato così come il suo autista, un 36enne, e sono iniziati i problemi. Dagli accertamenti, infatti, è emerso che l'uomo non aveva effettuato i previsti periodi di riposo prescritti dalla normativa europea sui tempi di guida per i conducenti professionali.

Infatti al controllo è emerso che lo stesso nelle due settimane precedenti non aveva fruito interamente del riposo settimanale pregiudicando pertanto la sua condizione psicofisica quale elemento essenziale per i conducenti che svolgono professionalmente la guida di veicoli pesanti o trasporto di persone. Per il conducente sono scattate una serie di multe, per un totale di 1062,67 con l’obbligo di non proseguire il viaggio prima di aver completato il previsto risposo. La ditta proprietaria del veicolo oltre a essere stata sanzionata per non aver effettuato il giusto controllo sull’attiva lavorativa dei dipendenti per un totale di ulteriori 654 euro sarà segnalata al competente Uffici del Lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non rispetta i tempi di riposo, l'autista di una gita scolastica finisce nei guai

RiminiToday è in caricamento