Noto fotoreporter derubato di tutta la sua preziosa attrezzatura

Macchine fotografiche, obbiettivi e altro materiale sparito dalla vettura lasciata in sosta

Amara sorpresa per un noto fotoreporter riminese che, nella serata di venerdì, si è visto derubare di tutta la sua attrezzatura fotografica. Secondo quanto ricostruito, a sparire è stato un corpo macchina Nikon D 800, l'ottica Nikon/Nikkor 28-300mm, Nikon Battery Pack Matricola, Nikon Flash SB 600 Matricola, ottica Nikon 50mm, una Canon G1X Mark II, una Canon G 12, un'altra ottica, schede di memoria, batterie e altri accessori. Il tutto custodito in uno zaino lasciato nel bagagliaio della propria auto parcheggiata. Non è stato possibile, tuttavia, accertare se il colpo sia stato commesso in pieno centro storico o a marina centro. Il fotoreporter, infatti, nella prima serata aveva trascorso alcune ore nel cuore di Rimini per poi spostarsi al mare e andare a cena in un ristorante. Solo una volta uscito dal locale si è accorto che, i malviventi, erano riusciti ad aprire il bagagliaio e a fare razzia della preziosa attrezzatura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento