Padre investe e uccide la figlia di due anni, assolto dal Tribunale di Rimini

Accusato di omicidio colposo un noto ristoratore 43enne. Il dramma si era consumato a Montescudo il 31 dicembre del 2012

Si è concluso con una assoluzione, perchè il fatto non costituisce reato, il dramma familiare che si era consumato a Montescudo il 31 dicembre del 2012 quando perse la vita una bambina di appena 2 anni. Secondo quanto ricostruito, verso le 14.30 il padre della piccola, un noto ristoratore 43enne, stava effettuando la manovra di retromarcia a bordo della sua auto vicino alla propria abitazione di Santa Maria del Piano. L'uomo, però, non si era accorto che la figlia, probabilmente sfuggita al controllo della madre, era nel raggio di manovra del suv e l'aveva investita in pieno schiacciandola. Credendo di aver colpito un vaso di fiori, il 43enne era sceso dalla vettura trovandosi davanti agli occhi una scena straziante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Subito era scattata la macchina dei soccorsi con l'ambulanza del 118 arrivata sul posto e l'elisoccorso da Ravenna che si era alzato in volo, in un disperato tentativo di salvare la bambina. I medici avevano cercato, per oltre un'ora, di rianimarla ma tutti gli sforzi erano risultati vani e non era restato altro da fare che certificarne il decesso per trauma cranico encefalico con emorragia cerebrale. Il padre, come atto dovuto da parte della Procura, era stato indagato per omicidio colposo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento