menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volevano pagare il conto con buoni pasto rubati, interviene la polizia

Commensali in fuga dopo essere stati smascherati dal titolare di un ristorante riminese che si era insospettito per l'eccessiva disinvoltura con cui il gruppo ordinava le portate

La polizia di Rimini ha sventato, nel pomeriggio di lunedì, una truffa ai danni di un ristoratore tentata da una decina di persone. Il gruppo, infatti, si era presentato nel locale riminese e aveva iniziato a pranzare sontuosamente e, all'arrivo del conto, hanno prontamente informato il titolare del ristorante di voler pagare con dei buoni pasto. Il gestore, insospettito dal comportamento incerto e dal possesso da parte di alcuni di essi di numerosi tagliandi, ha subito contattato il 113 che ha inviato una Volante sul posto per chiarire i fatti. Vista la scena, i commensali hanno immediatamente cambiato strategia e, dopo aver saldato il conto in contanti, sono fuggiti a piedi facendo perdere le loro tracce. Nella fuga, tuttavia, il gruppo ha abbandonato sul tavolo il blocco dei buoni pasto che, recuperati dagli agenti, sono risultati rubati a Modena lo scorso 16 febbraio. Sono in corso le indagini per risalire all’identità dei componenti del gruppo di avventori e alle modalità con le quali sono entrati in possesso dei buoni pasto rubati.

   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento