Tentò di molestare ragazzine sul bus: ora è in carcere

Secondo quanto ricostruito, in quell'occasione, annebbiato dall'alcol, si era avvicinato alle adolescenti (tra i 14 ed i 15 anni) prima importunandole con parole, poi cercando di baciarle e palpeggiarle

Ha molestato quattro ragazzine a bordo di un'autobus che da Torre Pedrera va a Rimini. Per l'episodio consumatosi il 13 febbraio scorso, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Rimini hanno arrestato un romeno di 37 anni con l'accusa di violenza sessuale. Secondo quanto ricostruito, in quell'occasione, annebbiato dall'alcol, si era avvicinato alle adolescenti (tra i 14 ed i 15 anni) prima importunandole con parole, poi cercando di baciarle e palpeggiarle.

A chiedere l'intervento della Polizia fu il conducente dell'autobus su richiesta delle ragazzine stesse. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Paola Bonetti, hanno portato l'uomo in manette con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di minorenni. L'individuo era già noto alle forze dell'ordine poiché senza fissa dimora e spesso consumatore di alcolici all'alcol. In più di una circostanza era stato controllato nei pressi della stazione di Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento