Rimini passata al setaccio dalla polizia: 11 prostitute, 3 sbandati e stupefacente recuperato

Alla vista delle divise un minorenne ha tentato la fuga, bloccato e affidato ai servizi sociali

Controlli del territorio da parte del personale della polizia di Stato che, a Rimini, ha ispezionato in particolare le zone di Borgo Marina e Marina Centro con gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine e delle unità cinofile antidroga. Il bilancio ha visto finire nella rete 11 prostitute, delle quali una è risultata inottemperante al foglio di via obbligatorio emesso nei suoi confronti dal Questore di Rimini e per questo denunciata all’Autorità Giudiziaria.

Nella zona di Borgo San Giuliano sono stati invece identificati alcuni soggetti senza fissa dimora, dei quali uno è risultato inottemperante al provvedimento del divieto di ritorno nel comune di Rimini e per questo denunciato a piede libero. Quest’ultima attività segue quella posta in essere nei giorni precedenti sempre nella medesima zona in collaborazione con la Polizia Municipale ed Hera, attività che si è concentrata soprattutto nei pressi del parcheggio Tiberio e di una struttura commerciale limitrofa chiusa ormai da tempo e che ha portato, sino ad oggi, alla denuncia di 3 soggetti ed all’emissione nei confronti di uno di loro del Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Rimini In entrambi i casi la presenza delle forze dell’ordine ha comportato l’allontanamento dei soggetti.

In zona lungomare Tintori i servizi si sono invece protratti in orario notturno e sono entrati in azione i cani antidroga della Polizia, i quali non hanno mancato di mettere a frutto il loro proverbiale “fiuto”: nascosti nelle aiuole del lungomare difatti hanno scovato numerosi involucri di sostanza stupefacente di tipo hashish, per un totale di parecchie decine di grammi, occultati dagli spacciatori nella speranza di bypassare, invano, i controlli. Durante tale attività un giovane, rivelatosi poi ancora minorenne, alla vista delle pattuglie si è dato a precipitosa fuga, immediatamente inseguito dagli agenti; l’inseguimento si è protratto per alcune centinaia di metri per concludersi nei pressi di piazzale Fellini ove il giovane è stato bloccato. Tanta era la volontà di sottrarsi al controllo che anche una volta bloccato in sicurezza il ragazzo ha continuato a scalciare e dimenarsi, ma invano. Identificato, è risultato essere ancora minorenne e di origine dell’est europa ma in regola con le norme sul soggiorno; non ha saputo spiegare agli operanti il perché della fuga. Vista l’impossibilità di essere riaffidato ai genitori, non presenti a Rimini, è stato affidato ai servizi sociali e contestualmente denunciato per il reato di Resistenza a Pubblico Ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento