Per uccidere il rivale 7 colpi di pistola, 30 anni al killer di Rio Agina

I giudici della corte d'Assise hanno escluso la premeditazione e i motivi abbietti e futili per Paulin Nikaj

E' durata quasi 6 ore la camera di consiglio della corte d'Assise, riunita a Rimini, per condannare a 30 anni di reclusione Paulin Nikaj, il killer di rio Agina che ha freddato con 7 colpi di pistola il rivale. I giudici hanno escluso le aggravanti della premeditazione e dei motivi abbietti e futili che, il 17 marzo del 2014, portarono l'albanese a sparare al connazionale 25enne Nimet Zibery davanti alla moglie incinta e ai due figli piccoli nel parcheggio del Conad di Misano rio Agina. Difeso dagli avvocati Cesare e Roberto Brancaleoni, il killer si era poi dileguato facendo perdere le proprie tracce e dandosi alla latitanza, favorito da una fitta schiera di fiancheggiatori/parenti che gli investigatori hanno poi ricostruito identificando i responsabili. La difesa, nel corso del dibattimento, aveva puntato sulla figura mite e mansueta del camionista 36enne finito vittima delle vessazioni della famiglia rivale e attraverso il kanun, codice balcanico medievale, e del precipitare degli eventi si era trovato "costretto" ad uccidere il 25enne. Già in precedenza i due avevano avuto un'accesa lite in un bar, avvenuta 5 mesi prima dell'omicidio. L'accusa, nella sua richiesta di condanna, aveva chiesto per Zibery la condanna all'ergastolo con 6 mesi di isolamento diurno mentre, la difesa che ha già annunciato il ricorso in appello, l'assoluzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento